Home Dolci Torta Mimosa

La torta Mimosa viene preparata in occasione dell’8 Marzo, giorno dedicato a tutte le donne. Viene chiamata torta Mimosa per il suo bellissimo aspetto molto simile appunto al fiore della mimosa grazie alle briciole di pan di spagna che la ricoprono totalmente, donandole quel colore giallino molto delicato. La preparazione di questa torta non è complicata ma abbastanza lunga, quindi bisogna solo aver pazienza e un pochino di tempo in più a disposizione. La mia versione richiede l’utilizzo di due pan di spagna, uno più grande ed uno più piccolo, il quale dovrà essere tagliato a piccoli cubetti per la decorazione finale. Poi c’è la preparazione della crema chantilly, la quale si ottiene preparando una crema pasticcera che va aggiunta, una volta fredda, alla panna montata. Questa sarà quindi la crema che farcirà la torta tagliata in tre dischi e inoltre rivestirà tutto l’esterno per far si che i piccoli cubetti di pan di spagna possano aderire bene e formare così una meravigliosa mimosa gigante. Vi assicuro che ne vale davvero la pena prepararla perchè il suo sapore è delizioso e molto delicato, un gusto che piacerà veramente a tutti! Ora non ci resta che prepararla e gustarla in compagnia dei nostri cari.  Buona festa delle donne a tutte ma soptrattutto a quelle donne che magari non sono fortunate come lo siamo noi…

Stampa Ricetta
Torta Mimosa
Cucina Italiana
Tempo di preparazione 45 minuti
Tempo di cottura 45 minuti
Tempo Passivo 90 minuti
Porzioni
e 18 cm. stampi
Ingredienti
Per il pan di spagna:
Per la crema:
Per la bagna:
Cucina Italiana
Tempo di preparazione 45 minuti
Tempo di cottura 45 minuti
Tempo Passivo 90 minuti
Porzioni
e 18 cm. stampi
Ingredienti
Per il pan di spagna:
Per la crema:
Per la bagna:
Istruzioni
  1. Preparare il pan di spagna: Mettere 8 cucchiai di acqua bollente e 8 tuorli in una ciotola e montarli fino a diventare molto spumosi. In una ciotola a parte montare gli albumi a neve.
  2. Aggiungere lo zucchero e continuare a montare a velocità massima.
  3. Versare poco per volta a cucchiaiate la farina, l'essenza di vaniglia e la bustina di lievito, continuando a montare con le fruste, abbassando un pò la velocità.
  4. Aggiungere infine poco per volta gli albumi montati a neve, amalgamandoli delicatamente al composto con una spatola, con un movimento dal basso verso l'alto per non smontare il composto.
  5. Ottenere un composto bello gonfio ed omogeneo.
  6. Dividere il composto negli stampi, da 22 cm e l'altro da 18 cm. e imburrarli.
  7. Infornare nel forno caldo a 180° per circa 40/45 minuti. Una volta cotti lasciar raffreddare.
  8. Intanto preparare la crema: mettere in un pentolino il latte con l'essenza di vaniglia, mettere sul fuoco e farlo riscaldare fino ad accennare il bollore.
  9. In una pentola a parte mettere i tuorli delle uova e lo zucchero, montare con una frusta a mano o elettrica.
  10. Aggiungere poi la maizena e continuare a montare fino ad ottenere una crema.
  11. Versare sulla crema ottenuta il latte bollente a filo.
  12. Amalgamare e rimettere tutto sul fuoco.
  13. Mescolare continuamente per evitare la formazione di grumi. Ci vorranno circa 5 minuti affinchè la crema si addensi. Togliere quindi dal fuoco, coprire con pellicola e lasciar raffreddare.
  14. Una volta raffreddata la crema, montarla appena un pò per farla rapprendere.
  15. Aggiungere la crema, poco per volta, alla panna montata precedentemente e amalgamare con una spatola delicatamente dal basso verso l'alto per non smontare il composto.
  16. A questo punto riprendere i pan di spagna, tagliare il più grande in tre dischi, mentre il più piccolo in due dischi che serviranno per le decorazioni finali.
  17. Preparare una bagna facendo bollire sul fuoco per qualche minuto l'acqua, lo zucchero e il liquore Strega, lasciar raffreddare. Dopodichè bagnare la base del pan di spagna con un pò di bagna.
  18. Spalmare la crema chantilly sul primo disco di pan di spagna, livellare.
  19. Adagiare sulla crema il secondo disco di pan di spagna, bagnare e spalmare con altra crema chantilly. Ripetere la stessa operazione con il terzo disco, bagnandolo leggermente.
  20. Spalmare la restante crema sul terzo disco di pan di spagna, avendo cura di spalmare la crema anche intorno a tutto il dolce.
  21. Riprendere i due dischi di pan di spagna, eliminare la parte scura superiore e dai contorni.
  22. Tagliarli quindi a striscioline e poi a piccolissimi dadini.
  23. Decorare la torta Mimosa con i piccoli cubetti di pan di spagna facendoli aderire bene alla crema. Riporre un paio di ore in frigo prima di tagliarla a fette.
Articoli simili